Emilio Isgrò alla Fondazione Cini

Il prossimo 13 settembre inaugurerà a Venezia Emilio Isgrò, antologica dell’artista curata da Germano Celant presso la Fondazione Cini. La mostra si articola come un viaggio attraverso la sua prolifica produzione artistica incentrata sulla complessa natura del linguaggio. Isgrò prosegue questa sua indagine dedicandosi alla cancellazione del Moby Dick di Herman Melville evidenziando nello scritto parole estinte e messaggi nascosti. Il testo scorrerà sulle pareti in un’istallazione immersiva e conterrà al suo interno – come nel ventre di una balena – una ricca selezione di opere: dalle prime cancellature di libri datati 1964, sino a quelle più recenti dei Codici ottomani.

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico sino al 24 novembre e sarà accompagnata da un catalogo pubblicato dalla casa editrice Treccani.

Subscribe to our Newsletter

©2022 All Rights Reserved