Alberto Biasi

Nato nel 1937 a Padova, dove tuttora risiede, Alberto Biasi è uno dei protagonisti dell’arte italiana del dopoguerra, nonché tra i fondatori dello storico Gruppo N. Solo più tardi, alla fine del conflitto bellico, ritorna nella città natale dove poi frequenta il liceo classico e successivamente si iscrive alla Facoltà di Architettura di Venezia e al Corso Superiore di Disegno Industriale. Conclusi gli studi, a partire dal 1958, tiene le prime lezioni di disegno e storia dell’arte nella scuola pubblica.

Tra il 1969 e il 1988, la cattedra di arti della grafica pubblicitaria presso l’Istituto Professionale di Padova. Nel 1959 partecipa a varie manifestazioni artistiche giovanili e con alcuni coetanei studenti di Architettura forma il Gruppo Enne-A. Nel 1960 espone assieme a Enrico Castellani, Piero Manzoni, Agostino Bonalumi e altri artisti europei alla Galleria Azimut di Milano.

Nel periodo tra il ’59 e il ’60 realizza le Trame, oggetti reticolari e permeabili, dove la modularità ha risvolti ottico-cinetici nel rapporto tra luce e movimento dello sguardo. Alla serie delle Trame accosta ben presto quella dei Rilievi ottico-dinamici, sovrapposizioni di strutture lamellari dalle cromie contrastanti che attivano particolari effetti visivi. Terminata l’esperienza del Gruppo N, Biasi continua la sua indagine sull’interazione tra spettatore e opera d’arte.

Nell’arco della sua sessantennale carriera, Alberto Biasi ha partecipato a molte rassegne internazionali tra cui la XXXII e XLII Biennale di Venezia, la X, XI e XIV Quadriennale di Roma, la XI Biennale di San Paolo e ha esposto in diverse Biennali della grafica, ottenendo importanti riconoscimenti. Le sue opere fanno parte di prestigiose collezioni pubbliche e museali in Italia e all’estero tra cui il MoMA di New York, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e l’Hermitage di San Pietroburgo.

Exhibitions

M77 presents The visibility of the invisible, an exhibition project dedicated to the artist Alberto Biasi (Padua, 1937), curated by Alberto Salvadori and specially devised for the spaces of this gallery. The exhibition will be open to the public from Monday 17 May to Sunday 19 September 2021, compatibly with the possible restrictions due to developments in the pandemic.

Alberto Biasi is one of the most important personalities of post-war Italian art: Programmed Art pioneer and co-founder of the historic Gruppo N, Biasi has focused his artistic quest on optic-kinetic research extending to the creation of installations, ambient settings, and more recently, sculptures.

With this exhibition, M77 and curator Alberto Salvadori wished to return to the origins of the Padua- born artist’s very long career, highlighting primarily its gestalt and experiential aspects, along with the revolutionary role that he performed to introduce the concept of ambient/artwork into Italy. The four ambient settings and the installation exhibited at M77 are not based just on space and light, but also, and above all, on the people who visit the worlds that the artist has prepared for them: spectators, with their reactions and responses to the artist’s estranging proposals, are the true protagonists of the work.

The exhibition is accompanied by a catalogue constructed around a text in which curator Alberto Salvadori develops and reconnects the themes developed during a detailed discussion with the artist. The volume comprises archive materials on the works exhibited, a carefully-researched biography of Biasi, and a bibliography. The images are provided by installation views of the exhibition itself.

Works

Un insolito titolo (Alberto Biasi)

Anno: 1998
Tecnica: Tecnica mista su legno
Dimensioni: 50 × 50 cm

Trittico (Alberto Biasi)

Anno: 2000-2001
Tecnica: Intaglio e acrilico su tela
Dimensioni: 100 × 110 cm

Senza titolo (Alberto Biasi)

Anno: 1999
Tecnica: Intaglio e acrilico su tela
Dimensioni: 70 × 110 cm

Insieme (Alberto Biasi)

Anno: 1991
Tecnica: Tecnica mista su tavola
Dimensioni: 71 × 67 cm

Dinamica visiva (Alberto Biasi)

Anno: 1962 - 1965
Tecnica: Rilievo in PVC su tavola
Dimensioni: 96 × 42 cm

Dinamica instabile (Alberto Biasi)

Anno: 2001
Tecnica: Rilievo in PVC su tavola
Dimensioni: 113 × 113 cm

Dinamica in quadrato (Alberto Biasi)

Anno: 1999
Tecnica: Acrilico su tela e legno in rilievo
Dimensioni: 113 × 113 × 80 cm

News

No recent news for Alberto Biasi.

Subscribe to our Newsletter

©2022 All Rights Reserved